Vaccini: in E-R al via per 50-54enni, 30.000 prenotati

Il 10% del target complessivo, anche chiamate al medico di base

Sono oltre 30.637 le persone tra i 50 e i 54 anni (nati dal 1967 al 1971) che si sono registrate in Emilia-Romagna per la vaccinazione contro il Covid-19. Il dato, alle 11, è fornito dalla Regione Emilia-Romagna: è il 10% circa del target complessivo, 320mila cittadini, senza contare chi ha chiamato direttamente il proprio medico di medicina generale o chi ha già ricevuto il vaccino perché rientrante in un'altra categoria.
    "Oggi apriamo a un'altra fascia d'età, che completa tutta la fascia dei 50/60enni - sottolinea l'assessore regionale alle politiche per la Salute, Raffaele Donini- Ringrazio, naturalmente, i medici di medicina generale per la disponibilità che ci hanno dato ad implementare la campagna vaccinale. Il sistema sanitario regionale, grazie anche al loro contributo, è in grado di rispondere alle richieste della struttura commissariale nazionale e ti tenere il passo con i tempi che ci vengono dati. Procediamo a ritmo spedito, confidando che continuino ad arrivare le quantità programmate di vaccino".
    La vaccinazione della fascia d'età 50-54 avrà inizio non oltre la prima settimana di giugno, considerando quelle in corso che sono già ad opera dei medici di medicina generale, a partire dalle prime e seconde dosi per il personale scolastico.
    Complessivamente in Emilia-Romagna i medici di medicina generale, che sono tenuti alla collaborazione alla campagna vaccinale sulla base dell'accordo nazionale, si sono impegnati con la Regione a garantire 70mila vaccinazioni alla settimana.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie