Emilia-Romagna

Banca d'Italia, economia E-R in parziale recupero nel 2021

Su prospettive pesano campagna vaccinale e politiche espansive

Chiuso un 2020 segnato dall'emergenza Coronavirus, che ha "innescato un forte calo del prodotto interno lordo reale" con una flessione che si "è attestata al 9,4%" per quanto riguarda il 2021, quello che "si prospetta è un parziale recupero". E' quanto emerge dal Rapporto sull'Economia dell'Emilia-Romagna stilato dalla sede di Bologna della Banca d'Italia secondo cui "per il primo trimestre del 2021 l'andamento di Iter, l'indicatore trimestrale dell'economia regionale per le regioni del Nord-Est suggerisce una forte attenuazione del calo tendenziale del prodotto, in linea con le altre aree del Paese".
    Nel dettaglio, evidenzia lo studio, "il miglioramento della situazione sanitaria e del quadro economico internazionale hanno rafforzato le aspettative di ripresa di famiglie e imprese per la seconda metà dell'anno. Le prospettive - argomenta Bankitalia - appaiono comunque condizionate dal successo della campagna vaccinale, dal mantenimento delle politiche espansive e dall'avvio del Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie