Emilia-Romagna

A 'Favolacce' il Bobbio Film Festival

Premiati con il Gobbo d'oro i fratelli D'Innocenzo

Si è conclusa con la vittoria di 'Favolacce' dei fratelli Damiano e Fabio D'Innocenzo la 24/a edizione del Bobbio Film Festival. Gobbo d'Argento a 'Miss Marx' di Susanna Nicchiarelli, Premio Libertà a 'La terra dei figli' di Claudio Cupellini.
    La giuria del Festival, composta dai corsisti del seminario di critica cinematografica curato da Anton Giulio Mancino e presieduta da Marco Bellocchio, ha scelto di assegnare il Gobbo d'Oro a Favolacce "per la capacità di inquinare la rappresentazione del quotidiano, alternando le forme del racconto tradizionale e lasciando emergere quegli scarti di realtà spesso rimossi dal campo del visibile", portando così i fratelli D'Innocenzo a quota due vittorie a Bobbio (la prima nel 2018, con il Gobbo d'Oro per 'La terra dell'abbastanza'). Il premio è stato ritirato dall'attore del film Gabriel Montesi.
    Il Gobbo d'Argento Città di Bobbio è andato al film 'Miss Marx' di Susanna Nicchiarelli, premiato "per la sensibilità nel contaminare un'accurata ricostruzione storica con vibrazioni pop che generano un ritratto femminile contemporaneo" ed è stato ritirato dall'autore delle musiche, Christian Alati. 'La terra dei figli' di Claudio Cupellini ha vinto il Premio Libertà, mentre l'insieme dei corsisti del seminario ha ricevuto una borsa di studio del Lyons Club di Bobbio. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Aeroporto di Bologna



        Modifica consenso Cookie