Emilia-Romagna

Strage Bologna: malore Bellini in aula, portato in ospedale

L'udienza del processo prosegue senza l'imputato

Paolo Bellini, imputato a Bologna per concorso nella strage del 2 agosto 1980, ha avuto un malore durante l'udienza odierna ed è stato portato via in ambulanza in ospedale per accertamenti. Il processo è stato sospeso per una ventina di minuti e poi è ripreso con una comunicazione del presidente della Corte d'Assise di Bologna, Francesco Maria Caruso. "Diamo atto che l'imputato Bellini viene ricoverato al Sant'Orsola, ma ha detto ai suoi difensori di proseguire con l'udienza", ha spiegato Caruso.

Paolo Bellini "mi ha inviato l'Ecg e penso che abbia avuto un'ischemia cardiaca. Ora andremo a vederlo per capire quanti giorni lo tratterranno in ospedale, poi informeremo la Corte". Così l'avvocato Antonio Capitella, uno dei due legali di Bellini, rivolgendosi successivamente al presidente della Corte D'Assise, Francesco Maria Caruso.

Il processo è stato sospeso per una ventina di minuti e poi è ripreso senza l'imputato. Già lo scorso giugno l'imputato si era sentito male durante un'udienza: quella volta, però, Bellini si riprese dopo qualche minuto e, dopo l'intervento del 118, rientrò in aula.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Aeroporto di Bologna



        Modifica consenso Cookie