Emilia-Romagna

Cinema: a Avati l'Anello d'Oro del Ravenna Nightmare Film Fest

Premiati nelle precedenti edizioni Cavani e Bellocchio

(ANSA) - BOLOGNA, 07 SET - Il regista bolognese Pupi Avati - cui è dedicato il manifesto ufficiale della kermesse - riceverà l'Anello d'Oro Special Edition' del Ravenna Nightmare Film Fest', giunto quest'anno alla sua 19/a edizione e in programma dal 30 ottobre al 6 novembre prossimi. Ospite d'onore della manifestazione, il cineasta emiliano - vincitore fra gli altri di tre David di Donatello, un Ciack D'oro ed un Nastro d'Argento - è considerato, spiegano gli organizzatori della rassegna ravennate in una nota, " depositario del genere horror gotico rurale" e riceverà il riconoscimento, dopo Cavani e Bellocchio - premiati nelle precedenti edizioni - per essere "fra coloro che più hanno sondato e reinterpretato nella loro carriera il 'lato oscuro del cinema'".
    Inoltre, viene sottolineato, "instancabilmente ancora dietro la macchina da presa, il Maestro Avati ha da sempre un intenso rapporto che lo lega a Ravenna. Se infatti da giovane suonava come musicista jazz nei locali della Riviera - si legge - ora è attualmente impegnato sul territorio nelle riprese di un film sulla vita di Dante".
    In occasione del festival romagnolo "per valorizzare il lato oscuro del cinema" di Avati "sarà proiettato, in collaborazione con la Cineteca Nazionale di Roma, il suo film del 1976 divenuto col tempo un vero e proprio cult del genere horror, 'La casa dalle finestre che ridono'. Un giallo a tinte fosche con cui - conclude la nota del Ravenna Nightmare Film Fest - inaugura il genere gotico padano tanto caro a lui nel tempo". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie