Emilia-Romagna

Incidenti lavoro: morto operaio in cantiere nel Riminese

I fatti risalgono a giovedì. 50enne deceduto all'Ospedale Cesena

Giovedì, nel pomeriggio, era rimasto coinvolto in un grave incidente sul lavoro a Molino di Sant'Antimo, frazione di Sant'Agata Feltria in Alta Valmarecchia, nel Riminese. L'uomo, un operaio 50enne di origine campana, è morto - come riporta la stampa locale - all'ospedale 'Bufalini' di Cesena dove era stato condotto in elisoccorso a seguito delle ferite riportate mentre era impegnato nel cantiere del metanodotto Rimini-San Sepolcro lungo la Strada Provinciale che porta a Casteldelci.
    Sui fatti indagano i Carabinieri di Novafeltria e la Medicina del Lavoro. I materiali con i quali il 50enne stava lavorando - pezzi di grosse tubature da assemblare e saldare, precisano i media riminesi - sono stati posti sotto sequestro.
    A dare l'allarme erano stati i colleghi di lavoro dell'uomo, giovedì verso le 15. Trasportato con l'elicottero giunto da Ravenna all'ospedale di Cesena, il 50enne è morto circa 12 ore dopo il ricovero. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie