Più trasparenza su acquisti e contratti vaccini

Il prossimo passaggio sarà il voto in plenaria a luglio

Redazione ANSA

BRUXELLES - Rendere pubblici i nomi del team di negoziatori della Commissione Ue per i contratti dei vaccini, il prezzo per dose, gli accordi di condivisione dei costi tra settore pubblico e privato, la distribuzione concordata delle dosi tra gli Stati membri e i potenziali siti di produzione: queste le richieste contenute nella relazione sulla trasparenza dei vaccini approvata dalla commissione per le petizioni del Parlamento europeo con 26 voti a favore, 1 contrario e 5 astenuti. Il prossimo passaggio per la relazione sarà il voto all'assemblea plenaria a luglio.

Tra le richieste degli eurodeputati alla Commissione Ue anche l'inserimento dell'obbligo per le case farmaceutiche di divulgare in tempo reale i dati delle valutazioni in corso, come i rapporti di farmacovigilanza, e le informazioni sugli incidenti durante la sperimentazione o la distribuzione del vaccino e il coinvolgimento del gruppo di contatto Covid-19 Parlamento-Commissione nella firma dei contratti. 

Nel testo infine si chiede di aumentare gli investimenti nel programma Covax, favorendo i trasferimenti di tecnologia e le esportazioni di componenti essenziali verso i Paesi in via di sviluppo per aumentare la produzione globale di vaccini.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: