Eurocamera pronta per i negoziati su energia

Per il finanziamento di nuovi progetti

Redazione ANSA

BRUXELLES - Il Parlamento europeo ha approvato oggi la propria posizione negoziale sulle nuove regole di selezione per i progetti energetici per ricevere i finanziamenti Ue, con l'obiettivo di garantire la sostenibilità delle infrastrutture energetiche transfrontaliere. Gli eurodeputati hanno confermato la loro posizione sul progetto di legge che mira ad aggiornare i criteri e la metodologia per selezionare i progetti energetici di interesse comune (Pci). Questi includono progetti come linee di trasmissione ad alta tensione, gasdotti, impianti di stoccaggio dell'energia o reti intelligenti, che beneficerebbero di procedure amministrative accelerate e sarebbero ammissibili a ricevere fondi dell'Ue.

Poiché non c'è stata alcuna richiesta di voto sulla relazione della commissione Industria, Ricerca ed Energia, votata il 28 settembre, tale mandato è formalmente adottato come posizione negoziale del Parlamento. Gli eurodeputati entreranno ora in trattative con il Consiglio per determinare la forma finale della legge. I ministri dell'energia degli Stati membri hanno concordato la loro posizione l'11 giugno 2021.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie