Oltre 13 milioni Ue per ristrutturare vigneti in Emilia-Romagna

Bando della Regione per miglioramento tecniche di coltivazione

Redazione ANSA

BRUXELLES - Una via Emilia costellata di vigneti sempre più sostenibili per garantire produzioni di qualità, in particolare sulle identità Dop e Igp, e una forte competitività delle aziende vitivinicole regionali. È l'obiettivo del nuovo bando approvato dalla Giunta regionale che stanzia 13 milioni 259 mila euro di risorse europee, nell'ambito dell'Ocm vino, per la ristrutturazione dei vigneti e il miglioramento delle tecniche di coltivazione, attraverso il ricorso alla meccanizzazione delle operazioni e all'inserimento di moderni sistemi di irrigazione per produrre uve destinate a vini a Denominazione di origine o Indicazione geografica.

L'intervento rientra nella misura comunitaria 'Ristrutturazione vigneti', sulla base della quale il Governo ha emesso un decreto nazionale recepito e integrato dalla Regione Emilia-Romagna.

"Ogni anno destiniamo a questa attività la metà delle risorse previste da Bruxelles all'Emilia-Romagna per il settore vino - spiega l'assessore regionale all'Agricoltura Alessio Mammi - consente alla filiera del vino regionale di adeguarsi ai nuovi orientamenti del mercato e dei consumatori, nonché ai viticoltori di migliorare la sostenibilità ambientale dei propri vigneti, riducendo al contempo i costi di produzione e migliorando la loro competitività nel settore".

Le aziende possono presentare domanda on line fino al 31 maggio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie