Dalla Bei ok a un prestito da 300 milioni per i porti di Genova e Savona

Contribuirà a piano dal valore complessivo di 789 milioni

Redazione ANSA

BRUXELLES - La Banca europea degli investimenti ha approvato un finanziamento da 300 milioni a sostegno di un nuovo piano di interventi nei porti di Genova e Savona.

Il progetto, dal valore complessivo di circa 789 milioni di euro prevede, tra le altre cose, la realizzazione della nuova Diga foranea di Genova, accessi e terminal ferroviari, collegamenti elettrici nave-terra (il cosiddetto "cold ironing" che permette alle navi ormeggiate di alimentarsi con la corrente da terra riducendo le emissioni di gas serra), ripristino delle banchine esistenti, attuazione delle misure di sicurezza e della relativa infrastruttura informatica.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie