Ue, accelerare lavoro per misure restrittive contro Mosca

Nato, possibile aumento unità anche in area Sud-Est Alleanza

Redazione ANSA

BRUXELLES, 24 GEN - "Il Consiglio ribadisce che qualsiasi ulteriore aggressione militare da parte della Russia contro l'Ucraina avrà conseguenze imponenti e gravi costi. Questo include una vasta gamma di misure restrittive settoriali e individuali che sarebbero adottate in coordinamento con i partner. L'Ue ha accelerato il lavoro preparatorio in questa direzione da parte dell'Alto Rappresentante e della Commissione". Lo si legge nelle conclusioni del consiglio affari esteri Ue di Bruxelles.

 "Stiamo valutando di aumentare la nostra presenza anche nella parte sud-orientale dell'Alleanza e anche in Polonia ma nessuna decisione è stata ancora presa" in merito. Lo ha spiegato in conferenza stampa il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg. L'aumento delle truppe dell'Alleanza nell'Europa Orientale è "un'azione difensiva, proporzionata e preventiva, non va considerata come una minaccia", ha aggiunto Stoltenberg sottolineando come l'obiettivo "è valutare la situazione da vicino ed avere la capacità di una risposta da vicino".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: