La Bce rilancia il Qe pandemico, altri 600 miliardi

Eurotower lascia tassi fermi a zero

Redazione ANSA

La Bce rilancia gli acquisti di debito per l'emergenza pandemica. Francoforte ha aumentato di 600 miliardi di euro il 'Pepp', portando il totale a 1350 miliardi di euro. Lo annuncia la Bce in conference call.

L'orizzonte temporale in cui la Bce condurrà gli acquisti di titoli per l'emergenza pandemica "sarà esteso almeno fino a fine giugno 2021" dall'attuale scadenza di dicembre di dicembre 2020, e in ogni caso il 'Pepp' continuerà finché la Bce "non giudicherà che la crisi del coronavirus è finita". 

La Banca Centrale Europea lascia invariati i tassi d'interesse: il tasso principale rimane fermo a zero, il tasso sui depositi resta a -0,50% e il tasso sui prestiti marginali a 0,25%. Lo comunica la Bce al termine della riunione di politica monetaria.

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: