Pnrr: Colao, già assegnati 9,5 miliardi, il 48% del totale

Priorità Mitd sono bandi, forza lavoro e semplificare

Redazione ANSA

(ANSA) - MILANO, 18 GEN - Le attività avviate dal Ministero dell'Innovazione e Transizione digitale (Midt) nel 2021 per la Pa, la banda larga, l'aerospazio, la salute e il fondo complementare hanno a disposizione 19,8 miliardi e "ne abbiamo assegnati 9,5 circa il 48% del totale". Così il ministro Vittorio Colao fa il punto sui 10 mesi di lavoro in audizione alla Commissione Trasporti della Camera. "Quelli che mancano sono gli interventi per Pa e sanità digitale, che saranno avviati entro estate 2022". Nei prossimi  mesi - ha aggiunto - il Mitd si muoverà su "tre priorità: aggiudicare i di bandi gara entro giugno, risolvere la criticità della mancanza di forza lavoro qualificata e semplificare".

Per Colao il lavoro del Ministero dell'innovazione e della transizione digitale vede "un progresso in linea con le scadenze stringenti del Pnrr e le ambizioni che avevo dichiarato a inizio mandato: usare questi 5 anni per portare l'Italia nel plotone di testa".

Infine, Colao si esprime sul bando per portare la fibra alle Isole minori, gestito non dal ministero ma da Infratel. "Il bando è andato deserto perchè le richieste di garanzia e le penali erano commisurate all'intero ammontare, nel dettaglio - spiega Colao - i cavi sono posati da navi che sono poche in Europa e altamente prenotate", questo crea problemi alla programmazione. "Ci siamo messi a disposizione e stiamo lavorando con Infratel e Mise per correggere il bando, una correzione piccola e l'ammontare è piccolo: non stiamo parlando di cose fuori controllo", conclude. (ANSA)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA