Covid: Liguria, amarezza per accusa Pd di manipolazione dati

Siamo alla diffamazione, screditato il lavoro di tanti

(ANSA) - GENOVA, 28 MAR - Regione Liguria esprime "stupore e amarezza a seguito delle accuse del Partito democratico che, in una nota ai limiti della diffamazione, parla di 'manipolazione dei dati' da parte dell'ente" . "I dati diffusi dalla Regione sono elaborati e validati da epidemiologi, medici ed esperti che fanno parte di Alisa e della task force sanitaria. Parlare di 'manipolazione' significa non solo affermare un'assoluta falsità ma screditare il lavoro di tutti loro, impegnati da oltre un anno nella lotta al Covid-19, e creare confusione tra i cittadini. In un momento così importante e delicato in cui tanti soggetti, dai medici di famiglia ai farmacisti fino ai sanitari della sanità privata convenzionata, si sono messi a disposizione al fianco del sistema sanitario regionale per contribuire alla campagna vaccinale, Regione Liguria prende atto del contributo del Pd, capace solo di inutili e strumentali polemiche". Lo afferma la Regione in una nota. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        MyWay Autostrade per l'Italia
        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie