Grosso, 'la cultura torna in presenza a Genova'

Assessore, riaprono i Rolli e musei e tornano Balletti di Nervi

 "In questo lungo periodo di lockdown la cultura è stata fondamentale, il suo potere curativo essenziale. Ne abbiamo usufruito in maniera diversa, attraverso gli strumenti digitali. Ora è splendido tornare a goderne in presenza". Lo sostiene Barbara Grosso, assessore alla cultura del Comune di Genova, impegnata in questi giorni a definire gli ultimi aspetti delle giornate dei Rolli.
    "Per i Rolli siamo riusciti ad avere i palazzi in presenza e abbiamo aumentato i siti. Ci sarà ancora una parte digitale per le ville genovesi esterne alla città. Le grandi famiglie nobili avevano i loro palazzi nel centro ma si facevano costruire dai grandi architetti anche sontuose residenze che ne testimoniano la magnificenza. In più abbiamo creato i Rolli per i bambini.
    Per i genovesi è particolarmente sentita in quanto costituisce un modo per affermare la propria identità ed entrare nella storia". Un aspetto interessante legato ai Rolli è la presenza di un folto numero di giovani guide: "Ogni anno formiamo un centinaio di giovani preparandoli a raccontare la storia della città. E' un'azione importante che vorrei mettere a sistema con l'Università".
    Nella macchina della cultura che riparte entrano anche i musei: "Ci aspettano molte iniziative in questo settore. Nei giorni scorsi abbiamo inaugurato una bella mostra a Villa Croce con opere di Tomas Rajilich". A Palazzo Tursi si è concluso il riallestimento delle sale paganiniane: "A ottobre ci aspettano appuntamenti importanti con il grande violinista: il Premio Paganini e il Paganini Genova Festival. Abbiamo pensato, con il sostegno degli Amici di Paganini e grazie a un contributo della Carige, di riallestire le sale, utilizzando lo strumento digitale per renderle più fruibili e valorizzare i contenuti. Un linguaggio nuovo che potesse far parlare i tesori esposti aiutando a capirne la storia".
    Fra giugno e luglio tornerà il Festival del Balletto a Nervi: "Stiamo lavorando da settembre con il Carlo Felice per appuntamenti importanti che vedranno lavorare insieme i principali Teatri. A Nervi riproporremo il cinema all'aperto che, in accordo con il sindaco vorremmo collocare anche in altri due luoghi, penso a Villa Gruber e nel ponente". 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      MyWay Autostrade per l'Italia
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie