• Stop a tir su viadotto: ispettore, frenate rischiano di deformare pile

Stop a tir su viadotto: ispettore, frenate rischiano di deformare pile

Migliorino ha inviato relazione alla procura

 Le frenate dei tir "possono deformare le pile e il sistema di appoggi" per questo è stata decisa la limitazione del transito ai camion sopra le 3,5 tonnellate sul viadotto Valle Ragone in A12. "C'è un problema alla verticalità del viadotto - spiega l'ispettore del Mit Placido Migliorino - per questo è stata decisa la limitazione. Le frenate dei mezzi pesanti potevano incidere su quelle problematiche aumentandole". L'ingegnere ha trasmesso la relazione alla procura di Genova. Sono stati gli stessi pm che si occupano delle inchieste sulla gestione della rete autostradale a chiederle all'ispettore così come successo negli altri casi. 

Intanto Aspi ha presentato al ministero un piano lavori che permetterebbe di risolvere la situazione entro domenica prossima. La concessionaria e gli enti locali sono in attesa della decisione del Mims. "Se così fosse - ha detto il sindaco di Sestri Levante Valentina Ghio - possiamo reggere il disagio altri quattro giorni, altrimenti devono essere trovati percorsi alternativi".

Sono state individuate le soluzioni tecniche per il viadotto Valle Ragone in Liguria: entro domenica sarà messo in sicurezza e sarà ripristinata la viabilità. Lo rende noto il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili (Mims) in una nota.

   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        MyWay Autostrade per l'Italia
        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie