Liguria

Porti: concluso il progetto europeo per lo sviluppo di Vado

Aumentato del 30% il trasporto su ferro

(ANSA) - GENOVA, 23 GIU - Concluso il progetto europeo Vamp Up per lo sviluppo del porto di Vado Ligure. L'attività si è chiusa con la visita virtuale del Project Manager della Commissione Europea Julian Espina Casabonne-Maisonnave. Il progetto era nato su impulso dell'autorità portuale nel 2016 con l'obiettivo di potenziare la connessione multimodale fra il porto di Vado Ligure e la rete di trasporto. Accompagnato in diretta fra le strutture del porto e dell'interporto, Julian Espina Casabonne-Maisonnave ha potuto constatare la continua evoluzione del sistema logistico portuale di Vado Ligure ed ha espresso particolare soddisfazione per i risultati conseguiti dal progetto Vamp Up, in quanto tutte le opere previste sono state realizzate secondo cronoprogramma.
    Tra gli interventi cofinanziati figura la viabilità in sovrappasso fra le nuove strutture portuali e il terminal ferroviario retrostante a sua volta al centro di un importante rinnovamento. Lungo i binari del porto è stato inoltre installato un portale che rileva automaticamente i dati dei carri e dei container in transito.
    Nell'ambito del progetto sono anche stati realizzati gli studi preliminari per il miglioramento degli impianti ferroviari di ultimo miglio. Il progetto ha permesso di aumentare il trasporto su ferro, che corrisponde oggi al 30% dei traffici Inland del porto di Vado Ligure, con l'obiettivo a medio termine di aumentare fino al 40% dei traffici che sarà raggiungibile grazie a 11 servizi ferroviari settimanali verso le destinazioni del Nord Italia. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        MyWay Autostrade per l'Italia
        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie