Liguria

Scheletro donna ritrovato a Genova sarà sottoposto a tac

Corpo in strada da sei mesi

Un cadavere in avanzato stato di decomposizione, praticamente uno scheletro, è stato trovato nel pomeriggio di oggi da un clochard a Genova in via dei Pescatori, vicino la Fiera del mare nel quartiere Foce. A trovare i resti di donna è stato un clochard che ha visto uno zaino e poi le ossa. L'uomo ha chiamato subito le forze dell'ordine. Sul posto sono intervenuti i carabinieri per i rilievi scientifici e il medico legale. Al momento non sembrano esserci segni di violenza.

   Potrebbe arrivare da una tac e dall'esame delle denunce di scomparsa una risposta sui resti di donna ritrovati ieri pomeriggio da un clochard in via dei Pescatori, sotto la Sopraelevata di Genova. Nello zainetto trovato accanto ai resti non c'erano documenti ma solo un paio di occhiali, alcune mascherine e un igienizzante. Il corpo, secondo il medico legale, sarebbe rimasto in quel luogo da circa sei mesi. Il pubblico ministero Giovanni Arena, che coordina le indagini dei carabinieri, ha aperto un fascicolo per atti relativi. Da una prima ricognizione esterna non ci sono lesioni evidenti. Prende piede quindi l'ipotesi di un malore, ma non si escludono tutte le altre piste: dal suicidio all'aggressione.   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    MyWay Autostrade per l'Italia
    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie