Vaccini: in Consiglio l'organizzazione della campagna anticovid

In Liguria prenotazione effettiva con appuntamento seconda dose

 Il tema della vaccinazione anti covid è stato al centro della discussione nella seduta odierna del Consiglio regionale della Liguria. Il presidente della Regione Giovanni Toti ha ricordate le oltre 14 mila prenotazioni effettuate nelle prime dodici ore dall'apertura della fase 2 'allargata' della campagna vaccinale rivolta agli over 80. "Non ci sono stati né problemi informatici, né di attesa al call center, a differenza di altre Regioni. In Liguria la prenotazione è già effettiva da subito con il doppio appuntamento anche per la seconda dose", ha commentato Toti.
    "Nella Fase1 del piano di vaccinazione anti covid in Liguria sono stati vaccinati anche gli impiegati amministrativi, degli uffici legali e di altri servizi non strettamente sanitari, mentre sono rimasti esclusi quasi 20 mila medici e infermieri privati, dentisti, psicologi, psichiatri, farmacisti e fisioterapisti", ha criticato il capogruppo M5S Fabio Tosi.
    Secondo il capogruppo di Linea Condivisa Gianni Pastorino "il piano vaccinale ligure ha lasciato per ultimi i pazienti fragili e gli anziani dell'entroterra".
    Il consigliere Roberto Arboscello (Pd-Articolo Uno) ha chiesto alla Giunta di includere farmacisti e altre categorie ad alto rischio nell'elenco degli aventi diritto al vaccino in via prioritaria. Il consigliere Roberto Centi (Lista Sansa) ha chiesto alla Giunta se i pazienti affetti da asbestosi saranno ricompresi nella Fase 2 del vaccino anti covid-19.
    Dubbi sulla qualità dei tamponi rapidi usati in Liguria sono stati posti dal capogruppo Pd-Articolo Uno Luca Garibaldi secondo cui "la Regione Liguria nella trasmissione dei dati sul covid al Ministero della Salute non monitora quanti positivi sono stati individuati con tamponi antigenici rapidi. Dà solamente i dati sui tamponi molecolari. Sono solo otto le Regioni italiane che fanno così". "La domanda è perché? - ha commentato - Secondo una circolare del 12 gennaio bisogna utilizzare dei tamponi rapidi parificati per efficacia a quelli molecolari. Che test antigenici rapidi usa la Regione Liguria? Perché non comunica come altre Regioni i dati che avete individuato nelle campagna di screening per fare meglio gli studi epidemiologici?".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        MyWay Autostrade per l'Italia
        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie