Piemonte

Iv e Azione si spaccano, Ricca e Nigra scelgono Damilano

Ricca e Nigra, ha le capacità per tirare fuori città dal declino

(ANSA) - TORINO, 07 AGO - Italia Viva e Azione si dividono, a Torino, in vista delle amministrative d'autunno. Davide Ricca, che nei giorni scorsi si è dimesso da coordinatore cittadino del partito di Matteo Renzi, ma non dal partito, ha deciso infatti di sostenere il candidato di Torino Bellissima e del centrodestra Paolo Damilano. "Ha la capacità e la competenza per tirare fuori Torino dai 15 anni di declino in cui è caduta", dice dell'imprenditore il renziano, in disaccordo con i i coordinatori regionali del partito di Matteo Renzi in Piemonte, Silvia Fregolent e Mauro Marino, che nei giorni scorsi hanno ufficializzato il sostegno al candidato sindaco del centrosinistra Stefano Lo Russo.
    Quello di Damilano, sostiene Ricca, attuale presidente della Circoscrizione 8, "è un progetto che lavora sull'idea che Torino deve crescere, sull' idea che ricchezza va prodotta per poter essere ridistribuita, un concetto cardine dell'area riformista a cui appartengo". Alle elezioni del 3 e 4 ottobre Ricca sosterrà, senza candidarsi, la lista liberaldemocratica 'Progresso Torino per Paolo Damilano' insieme ad Alberto Nigra, ex responsabile enti locali di Azione in Piemonte che a differenza del suo partito sosterrà il candidato del centrodestra. "Si tratta di un laboratorio politico liberal-socialista e liberaldemocratico - spiega - in Damilano abbiamo trovato un progetto di rilancio per la città".

   Quello che doveva essere un terzo polo diventa dunque una lista civica che sostiene il candidato sindaco di Torino Bellissima e del centrodestra, Paolo Damilano. Colore della lista l'arancione, lo stesso della madamina Si Tav Giovanna Giordano, candidata nel listino del centrosinistra alle ultime regionali e ora sostenitrice di Damilano. Il suo simbolo è un cuore, "perché abbiamo Torino nel cuore - dice Giordano - e vogliamo buttarlo oltre l'ostacolo". Tra i candidati della lista medici, sindacalisti, ma anche attivisti di 'Azione' e 'Italia Viva' che, come Ricca e Nigra, hanno deciso di appoggiare il candidato del centrodestra. "Le nostre parole d'ordine sono prendersi cura e far crescere Torino", conclude Giovanna Giordano.


    "Mi inorgoglisce che gente che in passato ha votato il centrosinistra mi stia appoggiando in questa campagna elettorale. Non escludo che a ottobre il voto sia disgiunto", commenta Damilano. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie