Piemonte

Tav: coordinatrice Ue, vorrei chiarezza sul lato italiano

Viceministro Morelli, "governo ha fatto i compiti, nei tempi"

(ANSA) - TORINO, 06 SET - "Ieri in Francia abbiamo firmato contratti per oltre 3 miliardi per lavori che riguardano lo scavo del tunnel di base sul lato francese, quindi la situazione per quanto riguarda quel lato è chiara, vorremmo avere la stessa situazione sul versante italiano". Così la coordinatrice europea del Corridoio Mediterraneo, Iveta Radicova, a proposito della Torino-Lione, oggi a Torino alla prima tappa del Connecting Europe Express, che sarà poi a Roma e al Brennero.
    L'osservazione della coordinatrice riguarda le decisioni per il tratto italiano, che si innesta su quello internazionale. Su questo chiede di accelerare i tempi 'politici'.
    "Siamo assolutamente nei tempi corretti", ha replicato il viceministro alle Infrastrutture, Alessandro Morelli, "Il governo - ha detto Morelli - ha fatto i compiti a casa. Ritengo che non ci siano per ora indizi per pensare che ci possa essere un procrastinare delle tempistiche. Il governo italiano chiaramente ha la Tav tra le proprie priorità". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie