Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Il Colle Mov. Merci scarl: maggiore efficienza con il progetto di cablaggio WMS del magazzino

Pagine Sì! SpA

Ottimizzazione dei tempi di movimentazione delle merci, razionalizzazione degli spazi, riduzione dei supporti cartacei e possibilità di consultare i dati di giacenza in real time. Sono solo alcuni dei vantaggi che il sistema software WMS (Warehouse Management System) offre per supportare la gestione operativa di tutti i  flussi fisici che transitano per il magazzino. Ed è la strada che ha deciso di perseguire la cooperativa il Colle Movimento Merci per adeguare e migliorare i servizi offerti ai propri clienti nella sede di Collecchio, in provincia di Parma.

“Conoscere bene le proprie esigenze, soprattutto in termini di flessibilità – spiega Claudio Manghi responsabile informatico de il Colle  – capire il giusto livello di customizzazione necessario, quanta automazione serve sia per il presente che per il futuro e capire i costi di gestione del sistema WMS sono i principali punti su cui sta lavorando il Colle Movimento Merci per realizzare nel migliore dei modi questo importante progetto di innovazione tecnologica.
Tale investimento infrastrutturale, inoltre, rappresenta anche un investimento sul capitale umano, sui lavoratori, che serve per generare nuove competenze”.
La flessibilità e la dinamicità, dunque, sono i punti cardine con cui il Colle affronta questo progetto, prendendosi il giusto tempo per poter capire quale sistema sia più adatto alle esigenze della Cooperativa e dei clienti.
Il WMS appartiene alla categoria dei software impiegati in un contesto operativo, per questo non può essere considerato come un prodotto commerciale pronto all’uso.
Si tratta di sistemi che prevedono una ricca dotazione di funzionalità e che sono in grado di gestire un ampio ventaglio di casistiche, ma che devono essere implementati di volta in volta in base alle specifiche di progetto definite in fase di micro-analisi.
Il successo di un progetto così complesso dipende soprattutto dalle competenze impegnate ovvero i lavoratori de Il Colle che quotidianamente gestiscono il magazzino di Collecchio, le società che offrono i gestionali WMS, gli elettricisti e i provider informatici che fisicamente posano la rete di cablaggio.
“Il WMS è innovazione tecnologica, accresce le competenze dei lavoratori e tende a migliorare la gestione del magazzino – continua Claudio Manghi – In più porta un aumento del valore della produzione, efficientamento dei tempi e riduzione degli errori”.

“Vogliamo sempre migliorarci ed accrescere le nostre competenze per poter affrontare tutte le sfide del mercato della logistica – conclude Paolo Bolognesi presidente de Il Colle – Per questo il WMS, di concerto con la formazione sulla gestione del magazzino e implementazioni di nuove strutture interne, segneranno lo sviluppo futuro della logistica per il Colle. Siamo passati da semplici fogli di carta con gli ordini di carico all’utilizzo dei palmari all’interno dei cantieri dei nostri clienti. Questo grazie alla continua collaborazione, professionalità, alla disponibilità dei nostri soci e dipendenti che in questi anni hanno reso il Colle una cooperativa sempre più efficiente e sviluppata”.


www.coopilcolle.com

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Modifica consenso Cookie