COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

MAMMA MIA LAB. Se non è BIO non ci piace

Pagine Sì! SpA

Per il Gruppo Divella di Gravina si fortifica la Filiera Murgia

100 anni di storia con solide radici nel territorio murgiano. Il desiderio di innovarsi e di traguardare a nuovi segmenti nella produzione e distribuzione dell’agroalimentare. Consolidare il percorso di qualità. Cementare il rapporto di Filiera con le migliori aziende del territorio. Una visione che ha condotto il Gruppo Divella di Gravina ad acquisire il pacchetto di maggioranza di una innovativa start up chiamata “MAMMA MIA LABapulia comfort food“.

Una mission chiamata BIO. Coltivare BIO è un forte richiamo alla natura. E’ rifiutarsi di utilizzare prodotti ottenuti tramite sintesi chimica. MAMMA MIA LAB nasce dalla fusione tra il gruppo alimentare Divella di Gravina e la magica intuizione di una sommelier di altissimo livello, Nataša Zdravković, chef appassionata di cucina ed agricoltura BIO.

Cos’è MAMMA MIA LAB? E’ una start up per la produzione di conserve di frutta e verdura che segue un rigoroso protocollo. I tecnologi scelgono e seguono solo contadini che coltivano BIO. Il raccolto viene subito conferito in laboratori ad alta tecnologia per la trasformazione. Qui si compie il miracolo della genuinità. Il processo di pastorizzazione è esclusivamente naturale e si realizza con i soli aceto e limone BIO, grazie ad un’antica ricetta tramandata da mani sapienti. Vietati conservanti o coloranti. Si raccoglie solo seguendo il calendario della stagionalità e nessun prodotto viene coltivato e raccolto fuori stagione.

Oggi MAMMA MIA LAB è presente in ristoranti stellati e presto anche sulle tavole dei più importanti mercati internazionali. Radici solide quelle del gruppo Divella di Gravina, che ha iniziato con Divì Eatamore un processo di differenziazione per selezionare direttamente non solo le materie prime ma anche i produttori.

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Modifica consenso Cookie