Vaccini: direttori personale, 55% vuol procedere in azienda

Sondaggio Associazione di categoria (Aidp) su immunizzazione

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 15 APR - Più del 55% dei direttori del personale delle aziende italiane "ha comunicato la disponibilità a Confindustria ad attivare un centro vaccinale all'interno della propria azienda", mentre "il 17% circa lo sta valutando ed il 29% ha risposto negativamente". E, rispetto alla disponibilità più in generale ad attivare un centro vaccinale in azienda, il 50% dei manager "ha risposto sì, mentre il 40% lo sta valutando". Questo quanto affiora dalla ricerca promossa dall'Aidp - l'associazione dei direttori del personale - sui vaccini in azienda, a seguito della disponibilità annunciata dal presidente della Confindustria Carlo Bonomi sul tema dell'immunizzazione nelle realtà produttive. Per quel che concerne, poi, i costi, "il 48% sarebbe disponibile a farsene carico direttamente, oltre il 38% lo sta valutando e il restante 13% non è disponibile a sostenerli", si legge nell'indagine. E, infine, "se il 38% delle aziende ha già al suo interno una struttura, ambienti e percorsi adeguati a gestire il processo di vaccinazioni e il 42% lo sta valutando", si chiude la nota dell'Aidp. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie