Professioni

Pensioni: Anc (commercialisti),nodi su esonero iscritti Inps

'Prima pagamento, poi richiesta di rimborso, non ha senso'

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 02 AGO - La misura del cosiddetto anno bianco contributivo "si è finalmente concretizzata lo scorso 27 luglio con la pubblicazione sul portale del ministero del Lavoro e delle politiche sociali del Decreto Interministeriale del 17 maggio 2021", ma "la procedura prevista per dare attuazione a questa misura è del tutto illogica e fonte di inutili complicazioni per i cittadini che hanno diritto a beneficiare di questa agevolazione". Lo afferma il presidente dell'Associazione nazionale commercialisti (Anc) Marco Cuchel. "Non ha alcun senso obbligare al versamento dei contributi nel mese di agosto anche coloro che hanno i requisiti per fruire dell'esonero, costringendoli poi alla presentazione della domanda, entro il 30 novembre 2021, per la richiesta di rimborso o di compensazione, le cui modalità sono ad oggi ancora sconosciute", recita la nota del sindacato dei professionisti. "Non si comprende il motivo per il quale si debba presentare una domanda di rimborso entro il 30 novembre, quando già entro il 30 settembre gli aventi diritto dovranno presentare una apposita domanda per ottenere l'approvazione da parte dell'Inps del beneficio, domanda le cui modalità di presentazione sono anch'esse, a tutt'oggi, sconosciute. Tutto ciò, ancora una volta, in spregio ai principi di quella semplificazione da sempre annunciata", si legge, infine, nella nota dell'Anc. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie