Sardegna

Rogo Oristanese: lambito hotel a Tresnuraghes

Il racconto del titolare, "che paura, fa male al cuore"

"Fa male al cuore vedere questa devastazione, vedere la Sardegna ridotta in questo modo. Ieri notte abbiamo avuto paure, le fiamme si sono avvinate al nostro albergo". È il racconto di Guglielmo Macchiavello, titolare dell'hotel Villa Asfodeli a Tresnuraghes, uno dei paesi del Montiferriu lambito dal gigantesco rogo di ieri. "Le fiamme si sono avvicinate all'albergo intorno alle 3 di notte - racconta il titolare all'ANSA - la nostra struttura alberghiera si trova in pieno centro storico, ma un lato affaccia sulle campagne ed è proprio in quell'area che è arrivato il fuoco. Abbiamo cercato di arginare le fiamme, gettando acqua, ma non è stato facile, si formavano dei mulinelli d'aria che spostavano da destra a sinistra i vari focolai. Fortunatamente avevamo da poco realizzato una fascia taglia fuoco che si è rivelata fondamentale. Dopo poco tempo sono arrivati i mezzi aerei, il Corpo forestale e i vigili del fuoco che hanno domato le fiamme".
    Il titolare di Villa Asfodeli è amareggiato: "La vallata dietro il nostro albergo era ricca di uliveti, vigneti e terreni - sottolinea - adesso non c'è più nulla, tutto e andato in fumo.
    Vedere il territorio in questo modo fa male, ma questo è un male che si ripete ogni anno".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie