Migranti: a Lampedusa un teatro e un 'memoriale'

Progetto sarà realizzato nella ex cava dell'isola

(ANSA) - PALERMO, 16 FEB - Nell'area della ex cava, tra Cala Francese e Punta Sottile, a Lampedusa, sorgeranno un teatro naturale e un memoriale delle migrazioni. Lo rende noto il sindaco dell'isola, Totò Martello.
    "Sono sempre stato convinto che fra i diritti fondamentali della persona debba esserci anche il diritto alla cultura, inteso come opportunità di conoscenza e divulgazione delle diverse espressioni artistiche, di condivisione e scambio di idee, di tutela della memoria collettiva. Proprio per questo ho fortemente voluto portare avanti questo progetto".
    Lo spazio è destinato a ospitare manifestazioni musicali, teatrali, raduni ed eventi culturali. Il progetto è firmato dall'architetto Vincenzo Latina.
    Nella stessa area sorgerà anche un memoriale delle migrazioni: un luogo di pausa e riflessione, di meditazione e di preghiera aperto a tutte le religioni e professioni di fede. Sarà collocata una imbarcazione utilizzata dai migranti per arrivare a Lampedusa e sulla parete perimetrale sud-est della cava si prevede di realizzare un numero di fori (del diametro variabile da 100 mm a 50 mm) corrispondenti alle vittime, bambini e adulti, del tragico naufragio del 3 ottobre 2013: 368 morti accertati e 20 dispersi. Ma sarà anche un modo per ricordare tutte le vittime innocenti delle migrazioni e per ribadire l'impegno di tutti affinché il Mediterraneo sia un "Mare di Pace". spiega Martello. Il costo dell'operazione ammonta a 323 mila euro. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie