Protesta degli agricoltori a Castelluccio

Per la rimozione dei tre tunnel e la mancanza di rimesse

(ANSA) - PERUGIA, 01 MAG - Nel giorno del primo maggio a Castelluccio di Norcia scatta la protesta degli agricoltori. Hanno posizionato una dozzina di trattori lungo la strada che porta al borgo terremotato con dei cartelli appesi in cui hanno sfogato la loro rabbia per la rimozione dei tre tunnel, le cui coperture erano state divelte dal vento nel novembre scorso. "I doveri sono rimasti, i diritti li abbiamo persi", c'è scritto sui cartelloni gialli. "Non ci hanno degnato nemmeno di una telefonata per dirci il giorno in cui avrebbero smontato i tunnel e pensare che proprio in questa settimana siamo stati contattati da un'azienda del nord Italia che si era offerta di ripristinare le coperture a loro spese", dice all'ANSA il portavoce degli agricoltori castellucciani, Gianni Coccia. "Lo abbiamo già annunciato, se continueranno a ignorare le nostre esigenze, il prossimo anno la fioritura non ci sarà. Di alcune rimesse per i nostri mezzi e per le sementi ne abbiamo bisigno", aggiunge Coccia. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie