Economia
  1. ANSA.it
  2. Economia
  3. Borsa: Milano debole in attesa Bce, scivola Nexi

Borsa: Milano debole in attesa Bce, scivola Nexi

Vendite sulle banche alla vigilia della Bce, positiva Enel

(ANSA) - MILANO, 27 OTT - Pochi spunti con una prevalenza di vendite e un generale indebolimento delle banche in Piazza Affari alla vigilia della riunione del direttivo della Bce: l'indice Ftse Mib ha concluso in ribasso dello 0,61% a 26.806 punti, l'Ftse All share in calo dello 0,67% a quota 29.424.
    Milano ha fatto peggio di qualche frazione di punto rispetto agli altri mercati azionari del Vecchio continente, tutti in lieve ribasso con Londra e Francoforte in calo dello 0,3%, mentre Amsterdam, Madrid e Parigi hanno perso poco meno.
    Piazza Affari ha guardato anche al forte calo dei tassi su tutti i titoli di Stato europei, con lo spread tra Btp e Bund tedeschi a 10 anni che è rimasto piuttosto stabile a 112 punti base, mentre il rendimento del prodotto del Tesoro ha chiuso allo 0,94%.
    Sul listino principale della Borsa milanese, scivolone per Nexi, che ha accusato una forte corrente di vendite nel finale e ha chiuso in calo del 6,6% a 16,4 euro con un indebolimento dei credit default swap. Pesanti anche Fineco (-2,5%), Bper (-2,4%), A2A (-2,2%) e Cnh, che ha ceduto il 2,1%. Nel settore del credito, Banco Bpm è scesa dell'1,7% finale, Intesa dell'1,1% e Mps di un punto percentuale a 1,05 euro, con Unicredit limata dello 0,6%. Piatta Mediobanca (+0,1%) dopo i conti.
    Nel paniere a elevata capitalizzazione di Piazza Affari, si sono mossi in maggiore controtendenza Interpump ed Enel, cresciute entrambe dello 0,9%. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie