Economia

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale di Business Wire

Il successo del test condotto da Kymeta dimostra il potenziale per la distribuzione di reti LTE private o 5GNR su uno smartphone attraverso un satellite a banda larga

Kymeta mette alla prova le capacità di connettività future servendosi di una rete LTE privata sulla banda dello spettro CBRS utilizzando il suo terminale all’avanguardia u8 con l’integrazione di prodotti disponibili sul mercato, tra cui Accelleran, per dimostrare, con successo, la gamma, le prestazioni e la resilienza delle comunicazioni dal cloud mediate dal suo terminale utente satellitare dirette a uno smartphone

Business Wire

Kymeta (www.kymetacorp.com), la società di comunicazioni che globalizza le connessioni mobili, ha annunciato oggi il successo del test di una piccola cella per reti LTE (Long Term Evolution) su un servizio CBRS (Citizens Broadband Radio Service), dimostrando l’efficacia di una soluzione completa per la connettività che fornisce agli utenti una connessione diretta ai loro smartphone e ai dispositivi compatibili con CBRS più affidabile e robusta.

La prova ha avuto luogo presso la sede generale di Kymeta utilizzando un terminale u8 di Kymeta™, un core disponibile sul mercato operante un computer a scheda singola (single board compute, SBC) ARM e una piccola cella Accelleran.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Richieste di informazioni di natura commerciale per Kymeta:

Brenda Kuhns
Direttrice, Marketing
Kymeta Corporation
bkuhns@kymetacorp.com

Richieste di informazioni da parte dei media per Kymeta:

Amanda Barry
Direttrice, Pubbliche relazioni e contenuti
The Summit Group
abarry@summitslc.com

Permalink: http://www.businesswire.com/news/home/20211026006185/it

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale di Business Wire

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie