Bolsonaro, chi vota per Lula merita di soffrire

Il presidente torna a escludere il ricorso a una 'dittatura'

Il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, ha affermato che gli elettori i quali eventualmente decidessero di votare per l'ex capo dello Stato, Luiz Inacio Lula da Silva, alle elezioni del 2022, meriteranno di "soffrire" le conseguenze della loro scelta.

"Un popolo che vota per un soggetto del genere è un popolo che merita di soffrire", ha detto Bolsonaro parlando con un gruppo di sostenitori e riferendosi a Lula, che potrebbe correre contro di lui alle presidenziali dell'anno prossimo, ora che la Corte suprema ha annullato le sue sentenze di condanna.

"Questa gente cura il morso di cobra con il veleno dello stesso serpente", ha aggiunto il presidente della Repubblica. Rispondendo ai commenti di alcuni simpatizzanti, che gli proponevano di prendere "misure energiche", Bolsonaro ha risposto che la strada "non è la dittatura": "Noi non la faremo, non esistono dittature buone", ha aggiunto il leader verdeoro. 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie