Responsabilità editoriale Xinhua.

Tibet: Sangmda Lungga in top 10 siti archeologici cinesi

La speciale classifica elenca le migliori scoperte del 2020

(ANSA-XINHUA) - LHASA, 16 APR - Il sito tombale di Sangmda Lungga, nella regione autonoma del Tibet della Cina sud-occidentale, è stato incluso nella top 10 delle migliori scoperte archeologiche del 2020 pubblicata dall'Amministrazione nazionale dei beni culturali.
    Si tratta della terza volta in cui viene selezionato un progetto archeologico tibetano per questa speciale classifica, dopo i reperti di Chokong a Lhasa nel 1991 e i cimiteri di Gurugyam e Chuvthag nella prefettura di Ngari nel 2014.
    Come afferma He Wei, un ricercatore dell'istituto regionale di protezione dei reperti, il sito tombale Sangmda Lungga, situato nella contea di Zanda e scoperto per la prima volta nel 2017, fornisce testimonianza della cultura preistorica in Tibet.
    La datazione al carbonio ha mostrato che il sito è stato in uso dal 366 a.C. al 668 d.C.
    Durante gli scavi gli archeologi cinesi hanno dissotterrato anche statuette di legno, un tipo di reperto rinvenuto per la prima volta sull'altopiano del Qinghai-Tibet.
    "Le tombe mostrano lo sviluppo della prima cultura archeologica nel Tibet occidentale: nel corso di quegli anni la regione ha interagito con le colline pedemontane meridionali dell'Himalaya, con lo Xinjiang, con la Pianura Centrale e altre regioni", ha dichiarato Han Guohe, un membro del gruppo di valutazione finale. (ANSA-XINHUA).
   

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie