ANSAcom

ANSAcom

Imprese Vincenti motore paese, tour Intesa Sanpaolo con pmi

Barrese, economia italiana e fiducia aziende sono in recupero

MILANO ANSAcom

Parte il digital tour di Imprese Vincenti 2021, il programma di Intesa Sanpaolo per la valorizzazione delle piccole e medie imprese italiane, che mai come quest’anno punta alla centralità del sistema delle imprese come motore della ripartenza del Paese dopo i lunghi e difficili mesi della pandemia. Delle circa 3.500 aziende che si sono autocandidate, tra marzo e aprile sul sito di Intesa Sanpaolo, ne sono state selezionate 112 attive in vari settori e definite ‘vincenti’ perché capaci di crescere, di mantenere posti di lavoro nonostante la crisi, di attuare trasformazioni digitali, organizzative e di business, di attivare soluzioni a elevata sostenibilità sul piano economico-sociale e ambientale reagendo sia alla crisi economica che all’emergenza Covid-19.

“Imprese Vincenti 2021 punta a cogliere e sviluppare i segnali di reazione presenti nel panorama imprenditoriale italiano. L’economia italiana e la fiducia delle Pmi sono in netto recupero”, afferma il responsabile Divisione Banca dei Territori Intesa Sanpaolo, Stefano Barrese, spiegando che questo progetto “contribuisce ad offrire alle aziende più virtuose strumenti di crescita e visibilità”.

Il tour di quest’anno prevede otto tappe tematiche che evidenziano le strategie su cui puntano le pmi, confermando come molte di loro abbiano già colto l’importanza di investire su quelli che oggi sono i capisaldi condivisi dal Pnrr. Le tappe si concentreranno infatti su Innovazione-R&S, Internazionalizzazione, Digitalizzazione, Esg e Sostenibilità, ma anche attenzione alle Filiere del territorio e al Capitale Umano. L’attenzione è rivolta anche al settore agro-alimentare e alle imprese non profit.

Nella prima tappa del digital tour, le 14 “Imprese Vincenti” per Innovazione, Ricerca e Sviluppo sono: Adria Med (Pescara), Ausonia (Trapani), Bonetti Costruzioni Meccaniche (Cremona), Dimar (Modena), Dirello (Bari), Elettrolaser (Verona), IBIX (Ravenna), ICMA (Milano), Lithos (Venezia), Mastelli (Imperia), MDB (Chieti), Podium Engineering (Aosta), SIAP+Micros (Treviso) e Stim (Latina).

Tra il 2019 e il 2020 il programma ha accompagnato 264 aziende in percorsi di crescita e di sviluppo, a cui si aggiungono le 112 pmi di quest'anno, testimoniando l’apprezzamento del mondo imprenditoriale al programma, oltre all’impegno nel tempo di Intesa Sanpaolo e dei Partner di progetto nel saper cogliere e valorizzare le energie positive di quel tessuto imprenditoriale sano che da sempre muove l’economia del Paese, i territori e il made in Italy. Un impegno che si consolida oggi alla luce della volontà di Intesa nell’essere un punto di riferimento per la crescita sostenibile e inclusiva, mettendo a disposizione di famiglie e imprese, nell’arco temporale del Pnrr, 400 miliardi di euro di prestiti a medio e lungo termine come leva di rilancio dell’economia reale. A ciascun evento parteciperanno i partner di progetto - Bain&Company, ELITE, Gambero Rosso, Cerved e Microsoft Italia, a cui quest’anno si sono aggiunti Nativa, Circularity e Coldiretti. Il digital tour si concluderà con un evento finale, previsto a fine novembre, realizzato in partnership con The European House-Ambrosetti.

In collaborazione con:
Intesa Sanpaolo

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie