Sport

Sci: il gigante a Zubcic, la neve ferma St. Moritz

Azzurri male a Santa Caterina, maltempo annulla superG donne

Tanta, tantissima neve. Anzi troppa. Il meteo negativo ha rovinato la festa a St.Moritz, dove, complice anche un vento con raffiche fortissime, è stato annullato il primo dei due superG donne in programma nel week end. A Santa Caterina, sotto una nevicata che pareva destinata a non finire, gli organizzatori sono riusciti a tenere in piedi la pista. Ed il primo gigante maschile è andato in porto non senza difficoltà. Ha vinto a sorpresa in 2.15.06 il croato Filip Zubcic, 27 anni al secondo successo in carriera. Secondo lo sloveno Zan Kranjec in 2.15.18 e terzo lo svizzero Marco Odermatt in 2.15.36. Prestazione anche questa volta decisamente deludente dei giganti azzurri. Due soli sono infatti finiti in classifica, ma lontanissimi dai migliori: Giovanni Borsotti 21/o in 2.17.79 e Luca De Aliprandini 23/o in 2.17.98. Domani, neve permettendo, a Santa Caterina ci sarà ancora uno slalom gigante sempre sulla pista Deborah Compagnoni. Gli organizzatori sono chiamati nelle prossime ore a fare nuovamente gli straordinari per tenere il più possibile in ordine il tracciato anche se il meteo sulle Alpi è ovunque negativo non solo per le prossime ore ma anche per i prossimi giorni. Stesso discorso a St. Moritz, dove però si gareggia in quota ed in campo aperto, senza alberi a dare una qualche protezione e migliorare la visibilità. E con il vento sempre in agguato. Il superG annllato oggi non può essere comunque recuperato lunedì nella località elvetica e si sta così cercando una nuova collocazione. Resta comunque in programma il superG già previsto per domani ed il responsabile Fis della coppa del mondo donne, il friulano Peter Gerlos, è certo che gli organizzatori elvetici faranno miracoli per far disputare almeno questa gara.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie