Circoli sportivi in festa "riapriamo in sicurezza"

Al Tc Parioli di Roma si lavora per ripartire con molte attività

(ANSA) - ROMA, 17 APR - Palla al centro già il 27 aprile con il calciotto. Al Tennis club Parioli, storico circolo della Capitale, è tutto pronto per la riapertura degli impianti e la ripartenza delle attività sportive messe a dura prova dalla pandemia di coronavirus. "Aspettavamo la notizia delle riaperture e l'abbiamo accolta con grande soddisfazione - dice all'ANSA Roberto De Lieto Vollaro, vice presidente del Tc Parioli - Un circolo sportivo chiuso o parzialmente chiuso alla lunga è destinato a morire. Si riparte il 26 con gli sport di contatto. Noi abbiamo un'attività sociale con il calciotto con una competizione interna molto sentita chiamata Pallone d'oro che sta ferma da un anno e già il 27 dovrebbe ripartire. Sono molto soddisfatto soprattutto di poter ricominciare a vivere e di avere una prospettiva di vita che in questo anno si era fermata". Grande attenzione ai protocolli, percorsi alternativi per evitare assembramenti. Al Tc Parioli - che può contare su 20 campi da tennis, un campo da calciotto, uno per il calcetto, uno di basket diventato palestra all'aperto durante questo lungo anno di pandemia, piscina - tutto è stato organizzato nei minimi dettagli. "Il nostro circolo - prosegue De Lieto Vollaro - è una struttura che si estende su 65mila mq e in questo anno siamo stati messi a dura prova. Contiamo quasi 1000 soci, 30 dipendenti e un centinaio di collaboratori sportivi e abbiamo lavorato per tutelare al massimo tutti. Abbiamo dovuto praticamente 'aprire' una nuova attività, ossia quella di ricevimento dei protocolli e dei vari dpcm e di adeguamento di spazi e strutture, percorsi. Abbiamo dovuto ridisegnare tutto, flussi, accessi. La tutela della salute - sottolinea - è al primo posto".
    Il 26 aprile via libera agli sport di contatto, poi sarà la volta delle piscine all'aperto. "Dal 15 maggio riapre la piscina all'aperto che abbiamo riqualificato in questo periodo di chiusura - prosegue De Lieto - dobbiamo solo tagliare il nastro e far entrare i soci, anche qui tutto contingentato con i vari protocolli di organizzazione che sono previsti. Siamo pronti a ripartire nel rispetto della sicurezza e dei protocolli. Abbiamo fatto anche importanti sforzi economici: e ora siamo pronti".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie