Trentino AA/S

Aria: in Trentino settembre con buona qualità

Prosegue il trend di diminuzione per il biossido di azoto

(ANSA) - TRENTO, 06 OTT - Anche in settembre, in Trentino, è proseguito il trend generale di diminuzione in atto negli ultimi anni per il biossido di azoto, mentre per le polveri sottili i valori sono risultati sempre al di sotto dei limiti. Per l'ozono, durante i primi 15 giorni del mese, sono state registrate concentrazioni tipiche del periodo estivo con un solo sforamento della soglia di informazione e nessun valore superiore alla soglia di allarme. Lo dice il report mensile dell'Appa sulla qualità dell'aria.
    Le concentrazioni medie orarie dell'ozono fino a metà settembre hanno raggiunto valori prossimi alla soglia di informazione (180 μg/m3), superandola in un'unica occasione, nel pomeriggio del 14 settembre quando solo presso una stazione la concentrazione media oraria ha raggiunto 185 μg/m3, ben lontano dalla soglia di allarme (240 μg/m3). Negli ultimi 15 giorni del mese le concentrazioni sono progressivamente diminuite a seguito della variazione delle condizioni stagionali. Le concentrazioni di Pm10 sono risultate contenute per l'intero mese di settembre, con valori sempre al di sotto del limite previsto per la media giornaliera (50 μg/m3). Le concentrazioni medie orarie di biossido di azoto sono risultate sempre inferiori al limite di 200 µg/m3. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Videonews Alto Adige-Südtirol

    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie