Umbria
  1. ANSA.it
  2. Umbria
  3. La Giunta informa
  4. Fioroni, agito per effetti Covid e per crescita imprese

Fioroni, agito per effetti Covid e per crescita imprese

Assessore sottolinea "doppio binario" seguito nel 2021

(ANSA) - PERUGIA, 22 DIC - "In questo 2021 l'assessorato allo Sviluppo economico, digitale, innovazione e semplificazione è stato costretto dalla pandemia ad agire su un doppio binario. Da un lato con misure volte al sostegno delle imprese maggiormente colpite dalla crisi economica derivante dall'emergenza Covid, dall'altro con misure volte a garantire piani di crescita delle imprese supportando investimenti, innovazione digitale e internazionalizzazione": a dirlo è stato l'assessore Michele Fioroni nel corso del suo intervento nella conferenza di fine anno della Giunta regionale. Nel corso della quale ha elencato la lista di interventi e fondi destinati alle imprese umbre a cominciare dalle misure di risposta all'emergenza pandemica.
    "Gli interventi più significativi - ha spiegato l'assessore - sono stati gli avvisi Re commerce con 10,5 milioni di euro, l'Una tantum autonomi con lo stanziamento di 13,4 milioni e un milione destinato all'avviso per la concessione di contributi a fondo perduto a favore delle imprese che operano nel settore dell'organizzazione di convegni e fiere e nel settore del commercio all'ingrosso di alimenti e bevande".
    Parlando delle misure per il rilancio dell'economia regionale nel medio-lungo periodo, Fioroni ha ricordato che "il 2021 è stato caratterizzato da una serie di interventi estremamente innovativi rispetto al passato". "Di particolare rilievo - ha sottolineato - è stata la manovra dedicata agli investimenti, una manovra senza precedenti con un budget da circa 30 milioni di euro, che ha visto una partecipazione da record, con 470 imprese che hanno presentato domanda".
    Entrando nello specifico ha ricordato la manovra Smart attack, i bandi small, medium e large. Ma anche quelli - dotati di copertura per 4 milioni di euro - per le aree di crisi complessa Terni-Narni e area Ex-Merloni. E non ha dimenticato di citare il bando energia "con tre milioni di euro di euro a favore delle Pmi e grandi imprese, per la realizzazione di investimenti in efficienza energetica".
    Tra gli altri interventi messi in essere dall'Assessorato, Fioroni ha citato la manovra smartup, il progetto #ReloadUmbria e il bando travel. "La misura, - ha spiegato - pubblicata il 20 dicembre nel Bur che destina 3 milioni di euro per la realizzazione di progetti di internazionalizzazione integrati".
    Affrontando il tema del mercato del lavoro, l'assessore ha detto che "il 2021 è stato caratterizzato da una seria di interventi mirati all'efficientamento, in modo da orientare le politiche di formazione verso le effettive esigenze del tessuto produttivo". "La Regione Umbria ha dunque lavorato per ridurre il mismatch tra domanda ed offerta di lavoro - ha aggiunto - e conseguentemente per ridurre la disoccupazione". Fioroni ha concluso ricordando che la Regione Umbria "ha messo in campo anche progettualità innovative, volte a porre al servizio dei cittadini e degli enti i migliori strumenti digitali". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie