Area naturale marina protetta Tavolara - Punta Coda Cavallo

Olbia - Punto di Interesse

L'Area Naturale Marina Protetta Tavolara - Punta Coda Cavallo è stata istituita nel 1997. Si estende da Capo Ceraso all'isola Rossa, a sud di Capo Coda Cavallo, includendo anche le isole di Molara e Molarotto. Nel 2007 è stata riconosciuta come Area ASPIM (Area Specialmente Protetta d'Importanza Mediterranea). Nelle tre zone di salvaguardia è fatto divieto di navigazione libera e caccia. All'interno dell'Area Naturale si trovano il Sito d'Interesse Comunitario (SIC) "Stagno di San Teodoro" e la Zona di Protezione Speciale (ZPS) "Isola di Tavolara, Molara, e Molarotto". La riserva riveste un grande interesse per la subacquea, con svariati punti d'immersione di grande interesse naturalistico. Il fondale è caratterizzato da massi ricoperti da margherite di mare e spugne incrostanti; in profondità si trova l'Eunicella cavolinii e spicca, tra gli altri molluschi, un esemplare di Pinna nobilis di quasi un metro di dimensione. Nel fondale sabbioso di Secca di Punta Arresto, è presente la Posidonia oceanica.



Punta Coda Cavallo, Olbia (Olbia-Tempio)

+39.0789203013

http://www.amptavolara.com/

info@amptavolara.it

Modifica consenso Cookie