Rifiuti: Itelyum acquisisce Castiglia in Puglia

Azienda che tratta fanghi da depuratori e bonifiche

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 02 LUG - Itelyum, player internazionale nella gestione e riciclo dei rifiuti industriali, consolida l'offerta di soluzioni ambientali per il settore dell'economia circolare con l'acquisizione di Castiglia S.r.l. Storica azienda di Massafra in provincia di Taranto, Castiglia opera da 20 anni nei settori della gestione sostenibile dei fanghi provenienti dal trattamento e depurazione delle acque e dei servizi ad alto valore aggiunto per la grande industria, fra i quali gestione e manutenzione delle reti idriche e degli impianti acquedottistici, demolizioni, bonifiche, risanamenti e revamping di impianti industriali, e servizi ambientali portuali.

Oggi Itelyum, attraverso gli impianti del gruppo, gestisce complessivamente oltre 1 milione di tonnellate di rifiuti speciali, genera ricavi di circa 400 milioni di euro, con oltre 700 dipendenti e 23 siti operativi.

"Castiglia S.r.l. - commenta Marco Codognola, Amministratore Delegato Itelyum - permette ad Itelyum di ampliare l'offerta verticale di gestione sostenibile delle acque e fanghi da depurazione, di rafforzare le sinergie all'interno dei siti operativi Itelyum e posizionarsi come player di riferimento per la gestione dei rifiuti industriali nel sud Italia, attraverso servizi integrati verso la grande industria nazionale privata e pubblica. Nell'ottica dello sviluppo sostenibile, lavoriamo a supporto del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e la Regione Puglia è pronta per questa incredibile opportunità che permetterà alle eccellenze del comparto di creare nuova occupazione, aumentare la qualità dell'ambiente, preservare le risorse naturali e ridurre le emissioni di gas serra". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie