Cingolani, in Italia manca il rispetto del dato

"Vengono manipolati per adattarli a un'idea pregressa"

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 01 DIC - "In questa mia breve carriera da ministro, ho visto che troppe volte il dato non è rispettato. E questo per me è inaccettabile. Scientemente non rispettare il dato, o manipolarlo e adattarlo a un'idea pregressa, è un errore grave. Così noi ci leviamo buone opportunità". Lo ha detto oggi il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, alla presentazione dell'Osservatorio sulla transizione della Fondazione Mattei, organizzata al Senato dal gruppo di Forza Italia.

Per Cingolani "gli indicatori vanno usati in maniera appropriata, non vanno distorti, non vanno ideologizzati, perché su questi indicatori si fanno le policy. Questa cosa richiede educazione, e quella parte a 6 anni, a scuola". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA