Eurodeputati, migliorare il funzionamento del Fondo di solidarietà Ue

Attenzione anche a frodi e corruzione negli appalti pubblici

Redazione ANSA

BRUXELLES - Il Fondo di solidarietà dell'Unione europea (Fsue) deve funzionare meglio e rapidamente, grazie a procedure di accesso più semplici. È la richiesta degli eurodeputati della commissione per i bilanci del Parlamento europeo nella risoluzione approvata lunedì per ottimizzare questo tipo di aiuti Ue, diretti alle Regioni colpite dalle emergenze e in Italia usati in passato per far fronte a terremoti e alluvioni. I parlamentari europei sostengono che anche il tempo medio di cinque mesi per l'arrivo degli anticipi nella regione colpita sia troppo lungo.

Perciò invitano la Commissione Ue a "considerare soluzioni più efficaci", utilizzare sinergie con altri programmi europei e prestare attenzione al rischio di frode e corruzione negli appalti pubblici. "Abbiamo visto nell'ultimo periodo che il Fondo europeo di solidarietà rappresenta davvero l'espressione della solidarietà e del sostegno tra gli Stati membri", ha affermato la relatrice rumena Corina Creţu (S&D).

"Un importante successo e valore aggiunto è rappresentato dal fatto che il bilancio del Fondo è quasi raddoppiato, il suo campo di applicazione è stato esteso per includere le crisi sanitarie e il tasso di pagamento anticipato è aumentato", ha aggiunto. Dal 2002, il Fondo ha stanziato circa 6,6 miliardi di euro in aiuti per circa 100 disastri naturali in 23 Stati membri (tra cui l'Italia) e in un paese in via di adesione. Nel marzo 2020, è stato esteso per coprire l'emergenza Covid.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie