Fidanza (Ecr) si autosospende dal gruppo dopo un'inchiesta giornalistica

L'eurodeputato, mai avuto finanziamenti irregolari né atteggiamenti estremisti

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Dopo aver visto il servizio confezionato ieri sera da Fanpage e mandato in onda da Piazzapulita voglio ribadire ai miei amici, ai miei elettori e a quelli di tutto il mio partito che non ho mai ricevuto finanziamenti irregolari" e che "non c'è e non c'è mai stato in me alcun atteggiamento estremista, razzista o antisemita". Lo afferma in una nota il capodelegazione di Fratelli d'Italia al Parlamento europeo Carlo Fidanza. "Ritengo opportuno autosospendermi da ogni ruolo e attività di partito al fine di preservare Fratelli d'Italia da attacchi strumentali", aggiunge Fidanza.

"Ora anche a Roma tutti capiranno chi sono i Fratelli d'Italia: altro che liberali o conservatori. Estremisti di destra: quello sono, quello rimarranno. Solidarietà a chi sui media ha fatto tanti inutili sforzi per nasconderlo". Lo scrive su Twitter Sandro Gozi, eurodeputato di Renew Europe e segretario del Partito democratico europeo, commentando l'inchiesta di Fanpage su Fratelli d'Italia.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie