Ue, l'Ungheria ha accettato lo slittamento del Recovery al 30 settembre

La valutazione del piano si è arenata sul problema dello stato di diritto

Redazione ANSA

BRUXELLES -  La Commissione Ue ha esteso di due mesi, cioè fino al 30 settembre, l'esame del Pnrr ungherese. "Dopo uno scambio di lettere con l'Ungheria, il governo ha dato il suo consenso all'estensione" che la Commissione stessa aveva proposto qualche settimana fa, ha detto un portavoce dell'esecutivo Ue. La valutazione del piano si è arenata sul problema dello stato di diritto, che l'Ungheria ha violato, e che secondo Bruxelles non è affrontato nel piano di Recovery.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: