Motumundi, festa del clima e dell'ambiente all'insegna sostenibilità

Gran finale con premio a Nobel Giorgi e Sting

Redazione ANSA ROMA

'Sostenibilità' è stata la parola chiave di Motumundi, festival su clima e ambiente, conclusosi, domenica scorsa, in Toscana. Una sostenibilità declinata in cambiamento climatico, educazione ambientale, ricerca contro l'inquinamento, sviluppo ecosostenibile della società, plastic free, nonché nei 17 UN sustainable development goals. 

“Su questi temi si sono confrontati, oltre ai rappresentanti della comunità scientifica internazionale, imprenditori ‘green’ e gli studenti di diverso ordine e grado che sono stati i veri protagonisti di ‘Motumundi’ – ha commentato Roberto Vitale, presidente e direttore artistico del festival - In Toscana abbiamo avviato un dialogo per incidere sull’approccio culturale che dobbiamo avere nei confronti del nostro Pianeta, e, questo, perché la scienza evidenzia la necessità di un repentino cambiamento culturale in tema ambientale”. "Un festival di eccellenza in un territorio che si conferma all'avanguardia per il suo rapporto con l'ambiente", l'ha definito il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani partecipando alla serata inaugurale al teatro comunale di Cavriglia (Arezzo).

L'edizione 2020 ha visto la partecipazione, tra gli altri, del sottosegretario all'Ambiente e della tutela del territorio e del mare Roberto Morassut, del manager ambientalista Chicco Testa e Federica Gasbarro, attivista di Fridays for Future, l'unica italiana scelta dalle Nazioni Unite, al fianco di Greta Thunberg e di altri 99 giovani selezionati da tutto il mondo, per rappresentare le nuove generazioni al primo 'Youth Climate Summit'.

'Motumundi' gode di un comitato d'onore per dare risalto al prestigio della manifestazione e di un comitato scientifico denominato 'The Motumundian Committee for Climate Protection' che in Toscana ha svolto un costante lavoro di studio per produrre un report da consegnare, entro il prossimo 30 novembre, al ministero dell'Ambiente e alla Comunità Scientifica Internazionale quale 'manifesto' del festival.

L'evento, alla sua prima edizione, promosso dalla Vitale Onlus in partnership con il Comune di Cavriglia, il patrocinio della Regione Toscana e il sostegno di CSAI (Centro Servizi Ambiente Impianti) ed Enel, ha visto, altresì, la consegna del 'Premio Motumundi 2020' al climatologo Filippo Giorgi, membro del board del comitato vincitore del premio Nobel per la Pace 2007 insieme ad Al Gore, nonché del 'Premio per l'umanità Motumundi' all'artista Sting, il quale, a causa dell'impossibilità a spostarsi per le disposizioni in materia di prevenzione del contagio da Covid-19, ha fatto giungere un contributo video.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie