Panda la più cercata sul web nel 2019, BMW è brand preferito

La classifica di Subito MOTORI, Golf slitta in seconda posizione

Redazione ANSA ROMA

Panda 'spodesta' la tedesca Golf, BMW si conferma il brand più amato mentre cresce l'interesse per la trazione integrale, le microcar e le vetture alimentate a Gpl. Sono queste le tendenze registrate nel corso del 2019 da Subito MOTORI, canale della piattaforma Subito - dedicata alla compravendita online in Italia - che grazie ai suoi 360.000 annunci online ogni giorno e 6,5 milioni di visite settimanali si pone come un vero e proprio osservatorio privilegiato su ciò che gli italiani cercano in relazione al mondo automotive.

Le oltre 300 milioni di ricerche per parola chiave del 2019 confermano la fiducia nei marchi premium tedeschi, l'ascesa delle motorizzazioni alternative e la preferenza per le city car in grado di coniugare eleganza e sportività. E riservano anche una sorpresa: dopo anni di dominio incontrastato, Golf cede il primo posto alla nostrana Panda, auto simbolo del brand Fiat e che ha saputo reinventarsi nel corso degli anni rimanendo sempre al passo con i tempi al vertice della classifica anche delle nuove immatricolazioni.

La tedesca si aggiudica comunque il secondo posto, precedendo la Fiat 500, che ne guadagna ben due rispetto all'anno precedente. Seguono Smart (stabile), Audi A3 e Punto che perde ben tre posizioni (6°). Confermate rispetto al 2018 anche le posizioni di Audi A4, Volkswagen Polo e Alfa Romeo Giulietta; new entry invece in decima posizione per la Mercedes-Benz Classe A.
Nuovo o usato che sia, se si guarda ai brand preferiti dagli italiani sono sempre i marchi premium tedeschi a farla da padrone, con BMW, Mercedes e Audi che si mantengono saldi sul podio. Perde qualche punto Fiat mentre va bene l'italiana Abarth, che in soli due anni è riuscita ad entrare in classifica e a guadagnare due posizioni.

Analizzando poi le parole più cercate al netto di marca e modello, si conferma ancora una volta l'esigenza italiana di avere una vettura a trazione 4x4, versatile e adatta a tutti i tipi di strade, per passione o per necessità. Non manca poi l'attenzione verso il mondo delle motorizzazioni alternative dove GPL mantiene il secondo posto. New entry nel podio le microcar (terzo posto), che guadagnano ben tre posizioni e le ricerche relative ai neopatentati. Cresce inoltre l'interesse per i pick-Up (quinto posto), per le auto d'epoca, il rally ed il tuning. Infine una curiosità sulle carrozzerie: guardando ai fuoristrada, Land Rover Defender, vecchio o nuovo che sia, batte la Mitsubishi Pajero posizionandosi al primo posto, così come tra le city car vediamo la Fiat 500 superare la Smart For Two per la prima volta. Novità anche nella categoria suv, che vede l'ingresso della compatta e spaziosa Audi Q3, che va ad affiancare la Volkswagen Tiguan e l'Audi Q5.
Infine, analizzando le youngtimer e auto d'epoca, al primo posto si conferma l'iconica piccola 500 che ha fatto la storia dell'auto, seguita dall'indimenticabile Delta anni '90 e dall'Alfetta, icona degli anni '70.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie