Clima:presidenza Ue Austria,urgente intesa su emissioni auto

Consiglio spaccato tra ambiziosi e prudenti

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 9 OTT - "Siamo ancora lontani dall'accordo, conto su di voi, perché ci siamo impegnati su obiettivi ambiziosi con l'accordo di Parigi e dobbiamo esserne all'altezza". Così Elisabeth Koestinger, presidente di turno del Consiglio ambiente Ue, ha aperto il dibattito tra i ministri sul regolamento per ridurre le emissioni di Co2 di autovetture e furgoni.

I ministri riuniti in Lussemburgo sono chiamati a raggiungere una posizione comune sul tema, ma i Paesi sono divisi sul target al 2030: 30% secondo la Germania e i paesi dell'Europa centro-orientale, di più per Italia, Francia, Olanda e Svezia.

"Senza accordo oggi ci saranno gravi conseguenze anche per l'industria che ha bisogno di certezze per gli investimenti", ha ammonito il commissario Ue al clima Miguel Arias Canete.

Oggi i ministri dovranno approvare i principali elementi della posizione Ue da portare alla prossima conferenza delle parti sul clima, in programma a Katovice in dicembre.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: