Clima: cittadini chiedono petizione Ue su fisco 'ecologico'

Depositata richiesta, fra promotori Frassoni, Cappato e Majocchi

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 22 MAG - Fissare un prezzo minimo per le emissioni di CO2 in Europa, con l'obiettivo di contrastare il riscaldamento globale. A chiederlo sono i promotori della campagna StopGlobalWarming.Eu, che hanno comunicato di aver depositato oggi la proposta per avviare una petizione europea (tecnicamente 'Iniziativa dei cittadini europei'). Una volta superato il giudizio di ammissibilità della Commissione europea, i promotori dovranno raccogliere un milione di firme da almeno 7 Stati membri per costringere l'esecutivo Ue a rispondere alle aspettative dei cittadini ed eventualmente avviare una nuova iniziativa legislativa. Fra gli italiani ci sono il professore di Scienza delle finanze all'Università di Pavia, Alberto Majocchi, la co-presidente dei Verdi europei, Monica Frassoni, e Marco Cappato dell'Associazione Luca Coscioni. "In Europa, come in gran parte del pianeta, è in corso una mobilitazione straordinaria, che però rischia di non trovare sufficiente ascolto nelle istituzioni - hanno dichiarato i promotori in una nota - la nostra iniziativa, che mira a spostare le tasse dal lavoro all'inquinamento, è uno strumento a disposizione di chiunque voglia impegnarsi concretamente per disincentivare le emissioni di CO2 e incentivare risparmio energetico e fonti rinnovabili".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: