Fondi Ue:Lezzi,per ora nessun pericolo per Italia

Momento dialogare,da Italia atteggiamento costruttivo

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 30 NOV - "Per ora non corriamo alcun pericolo" sui fondi Ue, anzi, "abbiamo accelerato in modo significativo la spesa per il 2014-2020, e conto al 90% che non ci sia neanche il rischio disimpegno a fine anno" per quelli non utilizzati. Così la ministra per il Sud Barbara Lezzi dopo il Consiglio Ue coesione, dove in discussione c'era anche la macrocondizionalità per i fondi 2021-2027, ossia l'obbligo di rispetto delle regole di bilancio per potervi accedere e su cui l'Italia è da sempre contraria. "Speriamo nei prossimi giorni di poter modificare quell'aspetto troppo discrezionale a favore della Commissione Ue qualora ci fossero ipotesi di infrazioni, e spostarlo sul Consiglio Ue", ha detto. L'obiettivo è lasciare il potere decisionale nelle mani degli stessi stati membri.

"L'Italia ha un atteggiamento estremamente costruttivo", ha assicurato Lezzi, "ritengo sia il momento di dialogare per portare a casa i regolamenti più giusti per il nostro Paese".

(ANSA)
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: