Nuovo passo verso pensioni 'senza frontiere' Ue, ok dai 28

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 13 FEB - Nuovo passo verso le 'pensioni senza frontiere': gli ambasciatori dei 28 Stati Ue hanno dato l'ok al compromesso raggiunto tra le tre istituzioni sul nuovo prodotto che vuole incentivare i lavoratori a creare degli schemi pensionistici individuali, pensati anche per abbattere le frontiere in Europa perché, a differenza degli schemi attuali, saranno portabili all'estero.

Si tratta del Pan-European Personal Pension Product (PEPP), e i lavoratori che intendono risparmiare per la vecchiaia potranno acquistarlo da banche, assicurazioni, istituti finanziari, fondi pensione. "L'invecchiamento della popolazione in Europa crea nuove sfide, e una è assicurarsi che le persone mettano da parte abbastanza soldi per vivere bene dopo la pensione. Il Pepp creerà una nuova opportunità di mettere da parte i risparmi usando il mercato dei capitali e quindi alleviando la pressione sulle finanze pubbliche. E avrà il vantaggio di mettere insieme i fondi ovunque vengano accantonati in Europa, in un unico piano pensionistico", ha detto il presidente di turno dell'Ecofin, il romeno Eugen Teodorovici. Il mercato delle pensioni private in Europa è molto frammentato, a causa di un patchwork di regole che impedisce lo sviluppo di un mercato unico. Il testo approvato oggi dovrà ora passare al vaglio del Parlamento e del Consiglio.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: