Ue, via libera a pagamenti in euro meno costosi in Europa

Estesi benefici area Sepa. Più trasparenza su commissioni cambio

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 4 MAR - Via libera del Consiglio Ue al regolamento che renderà meno costosi i pagamenti transfrontalieri in euro in tutto il territorio dell'Ue, e che aumenterà la trasparenza delle commissioni connesse ai servizi di conversione valutaria in tutta Europa.

Dal 2002, spiega il Consiglio, all'interno della zona euro si applicano le stesse commissioni ai pagamenti nazionali e transfrontalieri in euro, mentre ai pagamenti transfrontalieri in euro effettuati da Paesi che non fanno parte della zona euro sono applicate commissioni elevate. La situazione cambierà, perché la riforma allineerà le commissioni applicabili ai pagamenti transfrontalieri in euro per servizi come bonifici, pagamenti con carta o prelievi di contanti, alle commissioni che si applicano nello Stato membro dove risiede il prestatore di servizi di pagamento. Inoltre, si introdurranno ulteriori obblighi di trasparenza sulle commissioni applicate ai servizi di conversione valutaria. Quando effettuano pagamenti con carta o prelievi di contanti all'estero, i consumatori possono scegliere se pagare nella valuta locale o in quella del loro Paese di origine. Le nuove norme permetteranno ai consumatori di essere informati sulle commissioni applicabili prima di scegliere.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: